Quello che devi sapere sul colore dell'henné o henné neutro e i capelli bianchi : l'henné in polvere appare sempre più come un'alternativa alle colorazioni chimiche all'ammoniaca: una soluzione naturale, ecologica, non aggressiva per i capelli, l'henné è una cura miracolosa per il cuoio capelluto.

Ma che dire dei capelli bianchi? L'henné è altrettanto efficace?

 

Cos'è l'henné? Cos'è questa pianta?

Negli ultimi anni, andare al naturale è diventato una tendenza e, soprattutto, una necessità.

Infatti, la maggior parte di noi preferisce usare prodotti sani ed ecologici, sia nel cibo che nei cosmetici.

Questo è particolarmente vero per i prodotti per capelli.

La colorazione dei capelli all'henné è una delle tinte naturali più popolari perché è priva di sostanze chimiche.

 

1. L'origine dell'henné per capelli

La polvere di henné per la colorazione è un prodotto naturale al 100% che si ottiene dall'essiccazione e dalla polverizzazione delle foglie della pianta scientificamente chiamata Lawsonia Inermis(famiglia Lythraceae).

È un arbusto profumato che produce fiori bianchi e può crescere fino a un metro di altezza.

Il suo uso risale a migliaia di anni fa (più di 5.000 anni), in diverse civiltà antiche tra cui la civiltà minoica e Micene.

Secondo la storia, le tracce più antiche del suo uso sono state scoperte per la prima volta in Nord Africa, in particolare in Egitto.

colorazione henné per capelli bianchi

La pianta dell'henné era allora utilizzata per le sue virtù medicinali (grazie al tannino) e profumate.

Gli egiziani lo usavano per dipingersi le unghie e tutto il corpo per abbassare la temperatura corporea e anche per proteggersi dal sole.

Inoltre, le diverse parti (capelli, piedi e mani) della mummia di Ramses II erano coperte da questa pianta.

Circa 500 anni fa, l'henné è apparso per la prima volta in India, dove è ancora usato per adornare e abbellire le donne con tatuaggi.

Le donne indiane lo usano anche per pulire i capelli e aggiungere volume.

Oggi, l'henné ha una vasta gamma di usi, ed è anche noto per la sua capacità di colorare i capelli.

 

2. I diversi henné e i loro coloranti

Ci sono due tipi di henné: henné neutro e henné naturale.

I due tipi di henné, quello neutro (da Cassia obovata) e quello naturale (da Lawsonia inermis), sono due piante completamente diverse.

Henné neutro

L'henné neutro, che proviene dalle regioni subtropicali, non ha la funzione di colorare i capelli.

Questo tipo di henné proviene dalla pianta Cassia Obovata, famiglia delle Cesalpiniaceae.

Infatti, come indica il suo nome, non colora.

tintura dei capelli all'henné

Ricopre i capelli, li rafforza, li rende più elasticie dà loro forza e lucentezza.

Oltre all'effetto guaina sulla fibra capillare, l'henné neutro ha molti benefici per i capelli:

  • rafforza i capelli;
  • accelera la crescita;
  • regola la produzione di sebo;
  • Pulisce il cuoio capelluto e agisce contro la forfora.

 

La tintura naturale di henné che porta un colore

Deriva dall'arbusto Lawsonia Inermis.

La tintura naturale di henné è fatta da una pianta dell'India e della penisola arabica e viene usata per colorare i capelli.

Questo tipo di henné è usato per la colorazione naturale dei capelli.

Contiene anche tannino e ha le stesse proprietà dell'henné neutro.

colorazione dell'henné

La polvere di henné naturale contiene una molecola chiamata lawsone.

È un pigmento colorante che può produrre diverse sfumature come il rosso, l'arancione o il marrone.

Queste variazioni di colore dipendono da diversi fattori: l'origine dell'henné, la base e la natura dei capelli.

La concentrazione di lawsone nell'henné varia a seconda della sua origine.

Ci sono henné di diverse origini, cioè henné egiziano, henné Yé, henné del Rajasthan (India), henné di Gabes (Tunisia).

Le sue foglie, composte da un pigmento naturale rosso-arancione, avvolgono i capelli e vi si attaccano per dare una lucentezza ramata o ramata ai capelli.

Si sceglie in base al colore originale dei capelli e al risultato desiderato.

 

La colorazione all'henné: un colore permanente e un alleato naturale per i tuoi capelli bianchi

Il potere della colorazione all'henné anche sui capelli bianchi

L'henné naturale può avere un effetto sorprendente sui tuoi capelli. Ecco le 3 cose che devi sapere su questa tinta per capelli a base vegetale.

Possibili sfumature e tinte con l'henné

Questa polvere naturale al 100%, a cui si aggiunge acqua per formare una pasta, può fornire un colore che va dal brillante (come il rosso o l'arancione) ai riflessi ramati.

Se scegliete l'henné egiziano, otterrete una tonalità rame brillante.

Se scegliete l'henné Rajasthani, otterrete un colore rame profondo, e se scegliete l'henné yemenita, potete aspettarvi un colore mogano molto vivido.

Quindi dà dei bei riflessi, cambia totalmente il colore, il risultato dipenderà dagli ingredienti aggiunti alla pasta.

Foglie di henné

E per ottenere una tonalità specifica, è possibile mescolare i diversi tipi di henné.

L'aggiunta di altre piante come le piante tintorie (indaco, curcuma, robbia, ecc.) permette di tingere i capelli di rame chiaro, castagna, marrone o rosso scuro...

È importante sapere che l'henné non può schiarire i capelli.

È impossibile diventare bionda se sei bruna, perché l'henné non è un prodotto sbiancante.

Polvere di henné per la cura dei capelli

Ciò che rende l'henné diverso dai coloranti chimici è il suo potere coprente.

I pigmenti si depositano solo sulla superficie dei capelli, ma non penetrano nelle cuticole.

Questo dà ai capelli una protezione extra senza alterare la loro natura.

L'henné aggiunge anche volume ai capelli fini e diradati.

Agisce stringendo le squame dei capelli grazie al suo effetto astringente.

Rafforza i capelli e li fa brillare.

colore henné su capelli bianchi

Oltre a colorare, l'henné ha proprietà antiforfora e aiuta a regolare la produzione di sebo.

Aiuta anche a ripristinare il PH del cuoio capelluto.

Non c'è niente come l'henné naturale per colorare naturalmente i tuoi capelli.

Aggiungendo le erbe ayurvediche all'henné, otterrai una miscela eccellente per risultati ancora migliori: capelli morbidi, lucenti e sani.

In breve, la colorazione con l'henné darà sempre un colore ricco e luminoso.

Non sarà mai insipido, anche nel tempo.

 

Colore permanente all'henné e capelli bianchi: il processo di questo colore

L'henné non è solo per tingere i capelli, è anche adatto per mascherare i capelli grigi.

Permette di sfumare i riflessi bianchi e di giocare sull'opacità del colore di base naturale.

Copertura del 100% dei capelli bianchi con l'henné.

L'henné riduce i capelli grigi mentre tonifica il colore naturale dei capelli.

Abbellisce l'intera capigliatura con riflessi e sfumature di rame.

polvere di henné per capelli bianchi

L'henné è una pianta che riveste i capelli bianchi in modo solido grazie alla sua acidità.

La tintura all'henné è una tintura permanente, rimane sui capelli. 

Dura nel tempo e può schiarire leggermente in estate.

Su tutti i capelli, porterà un riflesso ramato, ramato o rosso secondo la sua origine.

Diversi coloranti secondo le piante usate con la tintura vegetale con l'henné

A seconda della percentuale di capelli bianchi, il biocolorista aggiungerà altre polveri coloranti vegetali.

A seconda della percentuale di capelli bianchi e del tuo colore di base, il colorista mescola altri coloranti vegetali naturali con l'henné.

L'indaco, per esempio, è usato in combinazione con l'henné per migliorare le sfumature e scurire i capelli naturalmente castani.

Si noti che la perfetta colorazione dei capelli bianchi dopo l'applicazione dell'henné non è immediata: i pigmenti devono avere il tempo di ossidarsi.

Due giorni all'aria aperta sono di solito sufficienti perché il colore dei capelli cambi in tonalità più scure.

Diversi colori e sfumature possibili a seconda del numero di applicazioni

Si può fare un'applicazione o due applicazioni.

Una singola applicazione darà un colore dal biondo al rame.

colorazione vegetale tono su tono

Se il parrucchiere fa due applicazioni, non applicherà la stessa miscela due volte.

Lo scopo di due applicazioni è diavere un colore scuro.

In effetti, il primo colore nella prima applicazione permetterà ai capelli di prendere piede.

La seconda applicazione finirà il colore.

 

Come fissare il colore e la tintura di henné in modo permanente sui capelli bianchi?

Per prolungare il più possibile la colorazione all'henné, si consiglia di aspettare due o tre giorni prima di lavare i capelli.

Durante questo periodo, i pigmenti vengono rilasciati e fissati dall'acidità della cheratina dei capelli.

È poi importante mantenere e curare il colore dei capelli applicando maschere di olio vegetale una volta alla settimana.

Colorazione dei capelli all'henné di Biocoiff primaBiocoiff' Henna Haircolour dopo

 

 

 

 

 

 

 

L'henné cambia la natura della fibra capillare rafforzandola e inguainandola.

La maschera ammorbidirà la fibra e levigherà le squame che hanno permesso ai pigmenti di aggrapparsi.

Il risultato sono capelli luminosi, voluminosi, setosi e senza capelli grigi.

Per evitare spiacevoli sorprese, è meglio affidarsi ai professionisti. Puoi fare la tua diagnosi online per ottenere il tuo colore personalizzato!

 

La tintura all'henné fa bene ai capelli? Anche per i capelli grigi? (video)

L'henné è una pianta naturale ampiamente utilizzata nei paesi orientali per tingere i capelli.

Tuttavia, con un cattivo usoHa alcuni svantaggi, come dettagliato qui da Charley:

  • Secchezza dei capelli a lungo termine
  • Alterazione dei capelli in caso di henné di scarsa qualità
  • Limiti nelle possibilità dei colori

L'henné fa male ai capelli? E i capelli grigi?

Henné: un prodotto da scegliere con cura

Poche persone conoscono veramente l'henné.

E questa pianta? Quali sono le sue proprietà?

C'è un henné che fa male ai capelli? Perché scegliere l'henné biologico come quello offerto da Biocoiff'?

l'henné giova ai capelli bianchi

Scegliere un henné naturale al 100%

L'henné che fa male ai capelli contiene picramato di sodio (sali metallici) che è considerato tossico. Può anche contenere parafenilendiammina (PPD), che può causare allergie.

Per ottenere un bel colore di henné senza danneggiare la salute dei capelli, è essenziale usare henné puro al 100% senza additivi.

Idealmente etichettato BIO o COSMOS ORGANICOcome quello proposto da Biocoiff".

 

Cos'è l'henné nero?

Quello che viene chiamato henné nero è in realtàindaco.

Non proviene affatto dalla pianta dell'henné.

Anche l'indaco è una pianta, ma viene utilizzato per ottenere il nero.

L'henné nero, cioè l'indaco, è anche una pianta colorante che può essere usata per colorare i capelli in modo scuro.

Questa pianta può anche essere usata per la colorazione permanente.

È anche capace di coprire e nascondere il 100% dei capelli bianchi.

 

Biocoiff' offre una più ampia scelta di colori

Devi anche sapere che con l'henné, ci sono limiti alle possibilità di colore.

È più vantaggioso combinarlo con altri ingredienti e piante.

Henné per capelli bio

Per esempio, gli specialisti di Biocoiff' usano l'henné nella loro formula di colorazione, ma anchealtre piante e ingredienti naturali.
 
Biocoiff' può quindi offrire ai suoi clienti una gamma più ampia di sfumature.
 
Questi colori sono personalizzati secondo il loro colore naturale e la quantità di capelli bianchi che hanno.

Ti piacerà