Colorazione vegetale: il nostro dossier completo

Non avete mai fatto una colorazione vegetale per capelli Biocoiff'? Inizia con una diagnosi del colore affinché i nostri biocoloristi possano sviluppare la tua formula personalizzata. Poi, scegliete il START Colour Box.

Siete mai stati in un salone Biocoiff' o avete ordinato una Start Colour Box? Scegliere il Scatola dei colori.

  • 49.90 
    Aggiungi al carrello Dettagli

Stiamo parlando di coloranti a base vegetale?

Dato che sta attirando sempre più interesse e clienti che vogliono prendersi cura dei loro capelli senza rinunciare alle tendenze della moda o cambiare il loro colore ogni volta che ne hanno voglia, abbiamo deciso di preparare un dossier completo su questo argomento.

Noi di Biocoiff' lo pratichiamo da 15 anni e non ha più segreti per noi e per tutti i nostri professionisti che hanno scelto i nostri metodi e prodotti naturali per i capelli.

 

1. Definizione di colorante vegetale: i suoi componenti

La colorazione dei capelli a base vegetale sta trovando il favore di una clientela sempre più varia per età e provenienza.

L'onda verde e le questioni ambientali stanno facendo sì che i clienti vogliano trovare prodotti naturali per la cura dei loro capelli.

L'uso di piante tintorie, erbe ayurvediche eacqua calda sono tutto ciò che serve per fare una tinta vegetale per capelli.

È per questo che la tintura dei capelli è raccomandata alle persone che soffrono di allergie o che sono sottoposte a pesanti cure mediche (per esempio, la chemioterapia), così come alle donne incinte.

Chiedo il mio colore

1.1 Impianti di tintura

Le piante coloranti hanno la proprietà di contenere pigmenti coloranti.

Tra i più noti, per ottenere marroni e castagne, ci sono l'henné, il cartamo e l'annatto.

Per il biondo si usano, tra gli altri, camomilla, curcuma, zafferano o Canada fleabane.

Le proprietà di queste piante per fare tinture naturali per capelli sono note da secoli.

Il biondo veneziano ha avuto il suo momento di gloria durante il Rinascimento.

Polvere colorante per capelli

Le donne veneziane, molto civettuole, presero questo tono intermedio e mescolarono polveri di rabarbaro, limone e zafferano.

Si ricoprivano i capelli con questa miscela e si esponevano a lungo al sole per attivare la reazione chimica.

Tutte le parti della pianta sono usate per fare tinture vegetali (foglie, corteccia, fiori, radici). Gli estratti vegetali sono essiccati e poi macinati in polvere.

 

1.2 Piante ayurvediche

La medicina ayurvedica utilizza 7000 piante!

Sulla base della fitoterapia, le piante sono scelte per la loro dimensione energetica e regolatrice.

In Francia, le piante ayurvediche riconosciute per le loro proprietà sono generalmente utilizzate sotto forma di polvere.

Queste piante specifiche crescono in India e alcune di esse sono particolarmente interessanti per i capelli a seconda del problema da trattare.

Tra le erbe ayurvediche più comunemente usate per la cura dei capelli e la tintura vegetale, possiamo citare :

  • polvere di ibisco per accentuare i riflessi mogano
  • polvere di bhrami per scurire i capelli
  • polvere di amla per consentire una migliore impostazione dei coloranti vegetali scuri
  • polvere di bhringaraj per prevenire la comparsa di capelli bianchi.

Piante ayurvediche per la colorazione naturale

Le piante ayurvediche usate per la cura e la colorazione dei capelli sono macinate fino a una polvere molto fine per fare maschere e paste che sono senza grumi, molto lisce e ben aderenti.

Tutte queste piante possono essere utilizzate su capelli chiari o scuri.

Per i capelli biondi, evitate l'henné neutro e usate invece la polvere di rhassoul o sidr.

La polvere Sidr impedisce il sanguinamento dei colori contenenti indaco o khatam.

Tutte le piante tintorie ayurvediche sono senza controindicazioni per la salute, la loro innocuità è dimostrata.

 

1.3 Acqua calda

È essenziale per fare paste lisce e pronte all'uso per tingere i capelli o per dare riflessi.

L'acqua calda è raccomandata rispetto all'acqua fredda per preparare la tintura vegetale per capelli, poiché i pigmenti vengono rilasciati più facilmente.

Si sconsiglia l'acqua fredda e bollente.

L'acqua troppo fredda riduce l'azione dei pigmenti e l'acqua bollente li cuoce e li rende anche inefficaci.

 

La colorazione a base vegetale spiegata nel video

2. Le diverse fasi della colorazione vegetale in salone

Tutti i clienti sono d'accordo che venire in un parrucchiere che lavora esclusivamente con prodotti biologici cambia completamente la loro visione del parrucchiere.

Per ottenere IL colore vegetale perfetto, vengono seguiti attentamente diversi passi necessari.

2.1 Primo passo: diagnosi

Tutte le colorazioni vegetali iniziano con una diagnosi dei capelli per determinare, con il cliente, la cura più appropriata e il tipo di colorazione vegetale desiderato.

I biocoloristi del Biocoiff propongono anche una tintura biologica per cambiare il colore dei vostri capelli, per coprire i capelli bianchi o per dare dei riflessi con il balayage di argilla bianca.

I professionisti di Biocoiff sono abituati a riparare i capelli che sono stati maltrattati da colorazioni chimiche o da test non sempre risolutivi.

2.2 Secondo passo: shampoo con maschera di argilla

Prima di colorare i tuoi capelli con tinture vegetali, dovresti prima lavarli con uno shampoo con maschera all'argilla.

L'argilla, o più precisamente le argille, sono minerali contenenti più o meno silice con la proprietà di assorbire ed eliminare le tossine.

L'argilla usata negli shampoo e nelle maschere elimina tutti i residui chimici che intasano la fibra dei capelli.

L'argilla agisce in profondità e purifica i capelli.

Quando si passa dalla colorazione chimica a quella vegetale, lo shampoo con maschera all'argilla pulisce a fondo i capelli.

Tuttavia, la prima colorazione della pianta che viene fatta può sanguinare più rapidamente.

Un effetto normale che non si ripeterà al prossimo appuntamento.

L'argilla bianca, conosciuta anche come polvere di caolino, è preferita prima della colorazione perché è meno aggressiva per il cuoio capelluto.

Da Biocoiff', usiamo sistematicamente uno shampoo con tre argille formulate dal nostro laboratorio.

 

2.3 Terzo passo: applicazione del colore della pianta

La colorazione è fatta su capelli puliti.

Una volta lavato e parzialmente asciugato, il colorista mescolerà le polveri per ottenere la tonalità desiderata con acqua riscaldata a circa 70°.

L'acqua demineralizzata è raccomandata perché non contiene piombo, cloro o minerali come il magnesio o il calcio.

Poi li mescolerà fino ad ottenere una pasta liscia e senza grumi.

Una volta raggiunta la temperatura di 37°, rivestirà tutto il capello dalle radici alle punte.

2.4 Fase 4: colorazione a caldo

Una volta che i capelli sono stati coperti e avvolti in una pellicola trasparente, vengono lasciati sotto un casco di vapore riscaldato in modo che i pigmenti possano lavorare più efficacemente.

Il tempo di applicazione varia da cliente a cliente, ma poiché il colore dei capelli vegetali è più morbido, il tempo di applicazione è più lungo.

Questo può variare da 30 a 90. Il colorista controllerà la pigmentazione dei capelli.

2.5 Passo 5: Risciacquare con acqua

Ora è il momento di vedere il risultato attraverso il serbatoio di risciacquo.

Una tintura vegetale viene sciacquata fino a quando l'acqua diventa perfettamente chiara, segno che non c'è più traccia di pigmento sui capelli.

2.6 Fase 6: cura post colore con ylang-ylang

Dopo aver risciacquato la tinta vegetale, i parrucchieri biologici raccomandano di applicare una maschera di ylang-ylang.

L'olio essenziale ottenuto dai fragranti fiori di Cananga odorata è noto per le sue proprietà cosmetiche.

Se aggiunto a una maschera per capelli, l'ylang-ylang :

  • Tonificare i capelli
  • Migliorare la crescita
  • Aumentare la loro lucentezza
  • Limitare la loro caduta

Una maschera all'ylang-ylang aiuterà anche a fissare il colore e a preservarne la luminosità.

I capelli sono lucidi e mantengono una buona tenuta.

Una maschera di ylang-ylang funziona notevolmente bene sui capelli se lasciata in posa per circa 20 minuti.

Puoi fare il tuo trattamento o maschera di ylang-ylang a casa mescolando shampoo neutro o henné neutro con olio essenziale di ylang-ylang.

Da Biocoiff', offriamo un balsamo all'ylang-ylang già pronto.

Utilizzare su capelli tamponati, iniziando dalle punte e lavorando fino alle radici.

Massaggiare delicatamente il cuoio capelluto e lasciare agire per 15-30 minuti prima di risciacquare.

I capelli sono facili da districare e possono essere asciugati e acconciati.

2.7 Passo 7: Il risultato finale!

Quelli che parlano meglio dei benefici della colorazione vegetale dei capelli sono i clienti di Biocoiff.

Questo processo è stato sviluppato nel 2005 da Charley, il fondatore del marchio, e ha avuto molto successo.

Aiuta ad ottenere il colore desiderato e dà la certezza che invecchierà bene.

I capelli rimangono belli e lucenti.

Il colore non sbiadisce e svilupperà anche una patina, in modo da evitare il problema della demarcazione durante la ricrescita.

È più facile distanziare le sedute dal parrucchiere per fare un canale.

3. Differenze tra coloranti vegetali e chimici

Questo è IL grande problema.

Un po' di storia: le tinture sintetiche per capelli sono apparse per la prima volta nel 1860.

Eugène Schueller (fondatore di L'Oréal) ha scoperto la reattività della parafenilendiammina (PPD) nell'aria.

Nel 1907, sviluppò la prima tintura sintetica per capelli e quarant'anni dopo, la società Schwarzkopf commercializzò la prima tintura chimica per capelli di consumo, "Poly Color".

3.1 Colorazione chimica

Al giorno d'oggi, le tinture chimiche per capelli usano :

  • Tinture per capelli ossidanti
  • Tinture dirette per capelli
  • Sali metallici
  • Tinture tradizionali o naturali

I coloranti a base di ossidanti combinano tre agenti chimici che interagiscono per produrre un colore specifico.

Questi coloranti sono formulati con intermedi come la fenilendiammina(PPD) o la para-toluendiammina(PTD).

Il loro uso è permesso a condizione che siano in una concentrazione indicata sulla confezione della tintura per capelli.

L'efficacia delle tinture chimiche nella colorazione dei capelli è ben stabilita.

Tutte le sfumature sono possibili, comprese quelle più originali per fare riflessi blu, verdi o viola.

Ci sono tre gamme di tinture chimiche disponibili nei negozi e nei parrucchieri:

  • Colorazione permanente

Agiscono per ossidazione combinando perossido di idrogeno e ammoniaca.

Penetrano nei capelli, tirando le squame per colorare profondamente i capelli.

L'ammoniaca è un catalizzatore che permette alla tintura di penetrare nella fibra dei capelli. A volte viene sostituita dall'etanolamina, che è meno irritante, ma irrita comunque il cuoio capelluto.

  • Colorazione semipermanente

Sono meno aggressivi per i capelli.

Senza ammoniaca, non penetrano nei capelli, ma li coprono. Il colore sbiadirà ad ogni lavaggio.

Dà i riflessi e copre il 50% dei capelli bianchi.

  • Coloranti chimici temporanei

Sono formulati a partire da agenti sintetici. Ravvivano la luminosità di un colore o aggiungono un tocco di fantasia.

Con la tintura chimica, i capelli vedono tutti i tipi di colori, sia letteralmente che figurativamente.

colorazione vegetale tono su tono

Mentre i professionisti possono fare colpi di sole, striature, tye & die e tutte le tinture possibili, la tintura chimica con prodotti ossidanti e pigmenti sintetici è ancora molto dannosa per i capelli.

Devitalizzano la fibra capillare in modo irreversibile. I capelli diventano opachi, flosci e fragili.

Possono causare irritazioni o addirittura allergie o eczemi nelle persone che sono sensibili a certi componenti chimici.

Questo spiega l'avvertimento del consumatore di testare 48 ore prima di applicare una tintura chimica.

3.2 Colorazione delle piante

Passiamo alla colorazione delle piante, con un focus immediato sulla .

Solo i coloranti vegetali certificati organici o ayurvedici sono veri coloranti vegetali.

colorante vegetale veganoSotto il nome di "vegetale", le marche vendono tinte per capelli senza siliconi, ammoniaca, parabeni o resorcinolo.

Tuttavia, questi sono solitamente sostituiti da altri agenti chimici o mutageni.

Lavera tintura vegetale si fa esclusivamente con piante in polvere mescolate con acqua.

Tra i più usati ci sono l'henné e l'indaco combinati con piante ayurvediche.

Una volta che la pasta è fatta, viene applicata sui capelli.

Non penetra nella fibra del capello e quindi non ne modifica la struttura.

La copertura si ottiene con un tempo di pausa che varia da un capello all'altro secondo il risultato desiderato.

La gamma di sfumature va dal marrone chiaro al marrone profondo con sfumature e riflessi se necessario.

Differenza tra tintura vegetale e tintura chimica

Dal 2005, quando è stato creato il primo salone Biocoiff', il nostro team di professionisti ha lavorato per sviluppare tecniche in grado di offrire gli stessi risultati di quelli ottenuti con la colorazione chimica.

Questi sforzi stanno contribuendo a rendere i coloranti a base vegetale sempre più popolari e apprezzati dai clienti.

In breve, la tintura vegetale per capelli è davvero coprente. Cura i capelli, li tonifica e li fa brillare.

Inoltre, la creatività non è affatto limitata dall'uso di coloranti vegetali, contrariamente a certe idee preconcette che ora discuteremo.

sto diventando vegetariano

4. Vantaggi e svantaggi

Ora che conoscete le principali differenze tra i coloranti vegetali e quelli chimici, avete gli elementi per scegliere saggiamente.

Troverai sempre intorno a te persone che sono deluse dalle colorazioni per capelli biologiche e vegetali: è normale.

Bisogna davvero avere una solida conoscenza per iniziare e ottenere buoni risultati.

Tutti i parrucchieri di Biocoiff sono parrucchieri professionisti che seguono regolarmente dei corsi di formazione per padroneggiare le nostre gamme di prodotti e tecniche.

Per gli individui, abbiamo sviluppato un libretto molto pratico che serve da guida per l'applicazione.

Viene consegnato dopo che uno dei nostri professionisti ha effettuato una diagnosi online dei capelli per determinare il tono più appropriato ed evitare di finire con striature verdi o un bel tono carota...

Con Biocoiff', puoi iniziare tranquillamente a colorare i tuoi capelli con una colorazione a base vegetale e mantenerla per mantenere intatta la tua tonalità.

Passiamo ora in rassegna i principali luoghi comuni sulla colorazione delle piante.

  • Per chi è adatto?

Che tu abbia i capelli lisci o crespi, che tu sia bruna, rossa o bionda, puoi usare la tinta vegetale.

Quest'ultimo è adatto sia agli uomini che alle donne.

Colorante a base vegetale

Questo tipo di colorazione è consigliato alle persone che sono allergiche ai componenti dei coloranti chimici.

È anche il colore raccomandato per coloro che sono stati trattati con la chemioterapia.

  • La tintura vegetale non schiarisce   

Cosa si intende per 'chiarire'?

Se hai i capelli castani, sarà impossibile ottenere un biondo chiaro con il colore organico dei capelli.

Questo richiede che i capelli vengano prima decolorati e poi tinti nella tonalità desiderata.

D'altra parte, se hai una base chiara (capelli grigi, sale e pepe, biondo scuro) diventa fattibile.

Dal biondo dorato al biondo chiaro, tutto è possibile.

La tintura vegetale non ha la capacità di schiarire un colore di base molto scuro o di produrre colori pastello (rosa, blu, viola...).

D'altra parte, i professionisti dei saloni Biocoiff sapranno come ottenere un balayage luminoso sui capelli biondi ostrutturare un colore per dargli profondità, prendendosi cura dei capelli.

Hanno sviluppato il balayage minerale a base di argilla bianca per schiarire i capelli senza danneggiarli.

Questo approccio giustifica la soddisfazione dei clienti che affidano regolarmente i loro capi a loro.

  • La tintura vegetale è permanente   

"La colorazione a base vegetale non è sostenibile".

Tutti quelli che lo praticano lo hanno già sentito.

Questo è ovviamente falso!

Se è fatto con polveri di erbe di qualità e con una stretta osservanza del protocollo, una colorazione vegetale dura.

Non sanguinerà come una tintura chimica.

D'altra parte, ha una patina e i pigmenti continueranno a far brillare i capelli, soprattutto se si mantiene il colore lavando i capelli con uno shampoo a PH neutro.

  • Copertura dei capelli bianchi al 100

Si sente spesso dire: "La tintura vegetale non copre i capelli bianchi ".

Questo ovviamente non è vero!

La tintura vegetale copre il 100% deicapelli bianchi anche porosi.

L'altro vantaggio della tintura vegetale in relazione ai capelli bianchi è che li copre con un effetto trasparente.

Il risultato è che quando i capelli ricrescono, la linea tra i capelli colorati e la nuova crescita è più sfumata che con la colorazione chimica .

L'antiestetico effetto barra non si verifica.

Infine, quando un parrucchiere prepara la sua colorazione, tiene conto della natura dei capelli e della quantità da coprire.

  • Più che un colore, è anche una cura   

Colorazione dei capelli avvolti Come notato sopra, il la tintura vegetale è fatta mescolando piante coloranti, piante ayurvediche e acqua.

Le piante utilizzate nella composizione sono note per le loro proprietà benefiche.

Nutrono, ispessiscono e rivitalizzano i capelli.

La tintura vegetale è molto più di una tintura.

È un prodotto per la cura dei capelli a tutto tondo che funziona nel corso della colorazione e soddisfa i clienti che ritrovano la qualità dei capelli che avevano prima che fossero danneggiati da prodotti più corrosivi e additivi chimici.

Colore naturale di Biocoiff

Colore della pianta

Tintura vegetale naturale

Risultato di Biocoiff

5. Colorazione dei capelli a base vegetale: facile da fare a casa

Per coloro che non hanno un parrucchiere Biocoiff' vicino a casa loro, abbiamo predisposto dei box colore personalizzati e un supporto online per aiutare ogni nostro cliente.

La tintura vegetale richiede una solida conoscenza delle piante tintorie e delle reazioni chimiche che possono verificarsi con certe miscele.

Basta guardare i blog su questo argomento per leggere le difficoltà incontrate da coloro che volevano iniziare da soli, senza avere familiarità con queste tecniche, anche quando usavano ottimi prodotti.

Per evitare questi problemi, Biocoiff' offre due scatole di colore.

Una scatola è specialmente dedicata a coloro che stanno facendo la loro primissima colorazione a base vegetale, e una seconda scatola per coloro che sono già venuti a Biocoiff' o che hanno già fatto la loro prima colorazione a base vegetale.

In questo caso, la sua scheda cliente personalizzata viene registrata e riceverà una scatola su misura adatta al suo caso.

5.1 Diagnosi online

Per aiutare ogni cliente, Biocoiff' esegue una diagnosi gratuita dei capelli online.

Tabella dei colori Biocoiff

Tutto quello che devi fare è compilare un questionario e inviare le foto delle radici, delle punte e di tutta la testa dei capelli, indicando la tonalità che vuoi dalla vasta tabella dei colori disponibile online .

Una volta fornite queste informazioni, viene redatto un dossier dettagliato e preparato l'ordine.

5.2 Ricezione del vostro colore personalizzato

La scatola dei colori Biocoiff' viene spedita.

La scatola contiene:

  • 1 dose di shampoo preparatorio
  • 1 dose di colore personalizzato
  • il pettine per l'applicazione
  • 1 dose di balsamo
  • la charlotte, e naturalmente la guida dettagliata al protocollo passo dopo passo

Scatola dei colori Biocoiff

Oltre a quanto sopra, un tubo di maschera di argilla è incluso nella START Plant Colour Box per coloro che non hanno mai tinto i loro capelli organicamente o che stanno passando dalla tintura chimica a quella vegetale.

5.3 Guida all'applicazione

In entrambi i casi, queste scatole personalizzate per la colorazione biologica dei capelli sono accompagnate da un protocollo che dettaglia precisamente ogni passo per una colorazione vegetale di successo dei capelli a casa con i prodotti Biocoiff.

Questo chiaro libretto è anche illustrato con schizzi e il supporto online è disponibile in qualsiasi momento.

preparazione di coloranti vegetali

Una chat room gestita da consulenti è disponibile per rispondere alle domande sui prodotti e sul loro uso.

Questo sistema di messaggistica è pensato per essere facile da usare e professionale.

Il tempo di attesa è ridotto al minimo per parlare davvero con un consulente di Biocoiff.

Tutto è fatto per accompagnare la cliente, per aiutarla a scegliere bene e per spiegarle le qualità e le interazioni dei prodotti che usa in ogni fase della sua colorazione.

Charley voleva rendere possibile un servizio personale "da salone", anche se non si può andare da un parrucchiere Biocoiff.

Tempo di applicazione del colore naturale

6. Conservare/mantenere la vostra colorazione vegetale: utilizzare prodotti biologici certificati

Il segreto del colore vegetale dei capelli è anche come lo si cura dopo aver lasciato il parrucchiere o dopo averlo fatto da soli.

Questo può richiedere una revisione importante della tua routine di bellezza, a partire dagli shampoo e dai trattamenti che usi a casa.

6.1 Smettila di fare lo shampoo troppo spesso!

Prima di tutto, è essenziale rispettare questo primo .

Bisogna assolutamente evitare di lavare i capelli per 3 giorni dopo aver fatto un colore organico.

Gamma di colori Biocoiff

Come shampista quotidiano, dovrai abituarti a distanziare i tuoi shampoo.

Uno o due shampoo alla settimana sono più che sufficienti e preservano la struttura e il colore dei capelli.

 

6.2 Shampoo organico con pH neutro

Si consiglia di utilizzare uno shampoo delicato o a PH neutro

La cosa più semplice e migliore per i tuoi capelli è usare uno shampoo biologico.

shampoo solido capelli colorati

Biocoiff' ha formulato una gamma di shampoo solidi o liquidi a base di piante e minerali organici al 100%.

Gli shampoo biologici sono meno seccanti e non perdono colore rispetto ai prodotti convenzionali.

Un piccolo consiglio professionale: il risciacquo con acqua calda o fredda (siate coraggiosi, è tonificante!) aiuterà a stringere le squame dei capelli.

 
STO PASSANDO ALLO SHAMPOO BIOLOGICO

6.3 Un balsamo degno di un trattamento

Il secondo passo in una routine di cura dei capelli è usare un balsamo adatto.

Biocoiff' offre diversi prodotti tra cui uno speciale balsamo dopo colore.

La sua composizione è studiata per proteggere il colore, lenire qualsiasi prurito e idratare in profondità.

6.4 Applicare una maschera

Si può anche nutrire la fibra capillare con un trattamento come l'olio di geisha o un balsamo da applicare come maschera.

La "scatola di riparazione" di Biocoiff contiene tutti i prodotti necessari per salvare e coccolare i tuoi capelli se diventano opachi.

Lasciare il balsamo alla rosa dopo lo shampoo idrata profondamente la fibra dei capelli.

E per i capelli indisciplinati, il gel di aloe vera non ha rivali nel disciplinarli.

L'aloe vera, rinomata per le sue numerose proprietà in aromaterapia, ricopre i capelli senza "concretarli".

Non avrai la sensazione di avere un "casco" in testa che ti appesantisce e che non ti fa tenere l'asciugatura!

I capelli diventano gestibili e sono più facili da pettinare.

6.5 Uso di oli essenziali e vegetali

Se ti piace fare le tue miscele, puoi naturalmente fare prodotti di cura fatti in casa con oli essenziali o miele.

Combinati con oli vegetali, sono efficaci.

Per stimolare la crescita dei capelli, mescola l'olio essenziale di ylang-ylang con olio essenziale di menta piperita, borragine e olio di ricino.

6.6 Ricette della nonna

I fan delle ricette fatte in casa apprezzeranno la maschera di uova e miele.

Basta mescolare 2 tuorli d'uovo con un cucchiaino di miele.

Questa maschera renderà i vostri capelli bellissimi.

Puoi anche provare il risciacquo con aceto di sidro di rosmarino per ravvivare la lucentezza dei capelli.

Alle nostre nonne piaceva avere dei bei capelli tanto quanto a noi. Le capsule di lievito di birra possono anche essere prese come trattamento supplementare.

La cosa più importante è evitare i prodotti che contengono siliconi e parabeni e usare solo prodotti organici certificati.

Hanno notevoli proprietà per abbellire e curare i capelli. I risultati sono visibili all'occhio e al tatto.

È giunto il momento di concludere questo dossier sulla colorazione vegetale.

Come potete vedere, questa tecnica si è evoluta notevolmente negli ultimi quindici anni.

Grazie all'abilità di professionisti come Charley, la colorazione vegetale ha superato i suoi limiti.

Con l'aiuto di tecnici appassionati del potere e delle proprietà delle piante e dei minerali, è diventato sempre più efficiente con una tavolozza arricchita di colori e tecniche che possono competere con i colori chimici senza danneggiare i capelli.

Adottare il colore vegetale dei capelli non è facile quando ti piace il tuo colore o il balayage.

Questo richiede di fidarsi della competenza di professionisti che non si conoscono e di superare l'apprensione di venire via con un risultato sconosciuto fino a quando non lo si è testato.

È anche per questo che tutti i parrucchieri di Biocoiff sono regolarmente formati nelle nostre tecniche e che il nostro sito di vendita online è il più semplice possibile.

La soddisfazione dei nostri clienti è la nostra più grande ricompensa.

Domande frequenti sulla tintura vegetale

La tinta per capelli vegetale è una tinta permanente.

Quest'ultimo è composto unicamente da piante in polvere e acqua calda.

Le erbe sono sia ayurvediche che tintorie per dare ai tuoi capelli un nuovo colore ma anche per dargli cura.

La colorazione a base vegetale ricopre e aggiunge lucentezza ai capelli.

La tintura vegetale è una tintura che non penetra nei capelli.

Infatti, i pigmenti si aggrappano ai capelli tutto intorno per rivestirli e dargli il suo nuovo colore.

Pertanto, il colore vegetale non sensibilizza né modifica la fibra capillare.

Questa guaina, creata dal processo di colorazione, non solo fornisce il nuovo colore ma anche la cura. 

Questo rende la superficie dei capelli liscia e priva di urti, il che dà ai capelli morbidezza e lucentezza.

Il colore vegetale di Biocoiff si adatta perfettamente ai capelli bianchi.

Infatti, copre il 100% dei capelli bianchi senza alcuna trasparenza.

Inoltre, sui tuoi capelli bianchi, è possibile tutta la gamma di colori Biocoiff', dal biondo al nero, con riflessi caldi o freddi.

Per mantenere la colorazione vegetale, è necessario utilizzare prodotti biologici certificati e 100% vegetali.

In effetti, i prodotti chimici per capelli dovrebbero essere evitati perché aprono le squame dei capelli.

Di conseguenza, possono far sanguinare il colore o far risaltare i riflessi sbagliati.

I prodotti Biocoiff sono altamente raccomandati per mantenere la vostra colorazione vegetale. 

Sono stati creati per mantenere il vostro colore come nuovo.

Una volta che hai fatto la tua colorazione vegetale, dovrai aspettare almeno 3 o 4 settimane prima della tua prossima colorazione.

Durante questo periodo, avrai di nuovo la ricrescita e non sovraccaricherai i capelli.

Inoltre, la ricrescita è molto più naturale che con una tintura chimica, non c'è un effetto "bar".

Quindi puoi aspettare diverse settimane o mesi prima di fare la tua prossima tintura.

Scopri gli altri nostri articoli sulla colorazione vegetale

Tutti i nostri articoli sulla colorazione vegetale